A te

A te

Scrollando sui social si possono vedere foto e video di gente in vacanza, di luoghi meravigliosi e attimi di felicità immortalati che fanno bene al cuore.

Non ho potuto fare a meno di pensare a chi quest’anno per motivi diversi non potrà andarci;
e per qualcuno la vacanza non arriva mai.
Allora che fare?

In questo video ti accompagno, attraverso delle immagini, in una breve pratica di rilassamento che puoi usare quando vuoi prenderti una vacanza con te…

“A te.”
Buona pratica
Emanuela

Weekend benessere

Quest’anno in Abruzzo!

…E se la tua storia  fosse un racconto scritto in sequenza circolare e non lineare?

E se la tua storia fosse un Mandala?

Weekend benessere 17 e 18 settembre
Storie di rinascita e di potere
Una nuova narrazione per te!


❇️❇️ATTENZIONE ❇️❇️
Si tratta di creare non di rispolverare
Si tratta di liberare non di scrivere


Il momento è Ora.
Prenotazioni aperte!
Chiuderanno a fine agosto.

Invia una mail a con.creattiva@gmail.com

Sarà l’occasione per incontrarci personalmente.

Passi di De-Crescita

Sei stanco o stanca di “crescere”?
Hai fatto diversi percorsi di crescita e senti ancora di non aver raggiunto lo stato che desideri?
Ti ritrovi spesso a ripetere le stesse azioni che non ti portano a nulla?

Forse sei pronto/a per De-Crescere e questo post è per te!

Ti stai domando che c’entra la filosofia della decrescita con il lavoro su se stessi?

Mi chiedi se è possibile applicare questa filosofia nei percorsi di sviluppo e consapevolezza delle proprie risorse?

Io penso di sì.

Premessa:

Gli ideatori della corrente di pensiero chiamata decrescita felice sono Serge Latoche e Maurizio Pallante, l’uno per il concetto di decrescita, l’altro per averla pensata come “felice”.

“Elogio dell’ozio, della lentezza e della durata; rispetto del passato; consapevolezza che non c’è progresso senza conservazione; indifferenza alle mode e all’effimero; attingere al sapere della tradizione; non identificare il nuovo col meglio, il vecchio col sorpassato, il progresso con una sequenza di censure, la conservazione con la chiusura mentale; non chiamare consumatori gli acquirenti, perché lo scopo dell’acquistare non è il consumo ma l’uso; distinguere la qualità dalla quantità; desiderare la gioia e non il divertimento; valorizzare la dimensione spirituale e affettiva; collaborare invece di competere; sostituire il fare finalizzato a fare sempre di più con un fare bene finalizzato alla contemplazione. La decrescita è la possibilità di realizzare un nuovo Rinascimento, che liberi le persone dal ruolo di strumenti della crescita economica e ri-collochi l’economia nel suo ruolo di gestione della casa comune a tutte le specie viventi in modo che tutti i suoi inquilini possano viverci al meglio.”
(Maurizio Pallante)

🌱(Decrescita, non significa certo recessione, piuttosto “rallentare” e rinunciare al superfluo per proteggere e ripristinare l’armonia tra esseri viventi e natura).
Se vuoi saperne di più su questa corrente di pensiero: https://www.decrescitafelice.it/che-cose-la-decrescita-felice/🌱

È oramai accertato che una migliore qualità della vita non si raggiunge consumando di più; allo stesso modo la De-Crescita felice che propongo, applicata alla vita delle persone, permette lo sviluppo di nuove consapevolezze per accompagnarle in un processo ecologico e sostenibile tra il saper essere e il saper fare.

Nei percorsi di De-Crescita che propongo
Non si tratta tanto di aggiungere, quanto di togliere.
De-Crescere felicemente riguarda l’ecologia emotiva; di pensiero e di azione, riguarda il raggiungimento di un maggior equilibrio tra la persona e il mondo che la circonda.

Riconosce, nel rispetto autentico di sé e nel principio assoluto della non violenza verso persone, pensieri, emozioni, ambiente e animali, la strada che conduce verso la felicità.

De-Crescere felicemente vuol dire smettere di forzare la propria naturale tendenza attualizzante dentro un contenitore diventato stretto che non permette l’espressione di un Sé profondo.

Significa ricerca, discernimento, orientamento verso il proprio senso, la propria vocazione, attraverso la pratica della gentilezza e della gioia smettendo di usare la fatica e l’attrito verso se stessi e verso gli altri
È uno stato possibile e raggiungibile da chiunque i desideri applicarlo alla propria vita.


Se vuoi saperne di più sui percorsi che propongo. Contattami con un messaggio privato su wapp al 334.3869857.
Emanuela Nanni:
Counselor professionista
Art Counseling e Counseling sessuologico

Master Reiki
Coach di risata Consapevole
Istruttrice Training Autogeno
Conduttrice di Yoga Nidra
Facilitatrice Mindfulness
Ideatrice della Passeggiata Consapevole e del percorso di De-Crescita SO’RIDENTE